Lo strumento della Candidatura Spontanea per trovare lavoro e fare Network: Consigli pratici

0 2 anni ago

Nella ricerca del lavoro hanno ancora rilevanza oggi le cosiddette candidature spontanee in Italia. Le aziende grandi le usano per crearsi un database interno a cui attingere quando cercano profili da inserire, mentre le aziende più piccole le usano perché hanno un contatto diretto con profili che potrebbero interessare. Il mio consiglio è di articolare la scelta delle aziende in base ad una realistica coerenza con il vostro percorso di studi e di lavoro. Puntate sempre sulla qualità e non sulla quantità.

Questa tecnica può essere utile anche per capire quali siano le aziende presenti sul territorio che ci interessa e avviare la creazione del proprio network impostando dei criteri precisi e lineari. In altri articoli, ho spiegato che i parametri per la creazione di una rete può essere: geografico, di grandezza di azienda o anche di settore merceologico. Oggi andremo a vedere nella pratica come si può articolare una strategia di mappatura delle aziende di interesse.

Io personalmente ho usato questo sito, che trovate qui Report aziende, in passato per le mie ricerche e mi sono trovato bene. Infatti la sua modalità gratuita espleta tutte funzionalità di cui abbiamo bisogno ed è intuitivo. Sono certo che ce ne siano tanti simili e validi.

Su questo sito troviamo tutte le aziende e se facciamo ricerca avanzata, possiamo avere un’idea più delimitata, in base ai filtri che mettiamo di quali siano le aziende presenti. Andiamo a vedere come impostare questa ricerca e i filtri più utili al nostro scopo e mappatura delle aziende.

Geografico

Inseriamo la regione o la provincia, che sono esplicitate nell’elenco dei risultati in maniera più specifica. Ad esempio azienda X (Napoli), azienda T (Napoli), Azienda Z (Ischia, Napoli).

Controllate sempre dove siano sul sito le sedi, perché a volte è indicata solo la sede legale nel report aziende. Tuttavia se una azienda ha sede legale in una regione, quasi sempre ha anche parte delle sedi operative. Fate attenzione che ci sono aziende più grandi e strutturate, i cui ruoli sono distribuiti in base alla funzione sul territorio. Per esempio nelle catene alberghiere, se sei operativo (addetto al ricevimento, facchino ecc.) lavori negli hotel (Ad esempio Sorrento); ma se sei addetto marketing è possibile che l’ufficio possa essere altrove geograficamente, in una città (per esempio uffici marketing della stessa catena potrebbero essere a Roma). Questi aspetti poi si chiariscono sul sito di solito o relazionandosi con dei lavoratori su LinkedIn.

Settoriale

Un altri criterio potrebbe essere quello di dire “io voglio lavorare nel settore alimentare” dunque voglio impostare una ricerca e strategia ben precisa con il settore di riferimento. Questo filtro lo userei con parsimonia, perchè è molto specifico e quindi un poco confusionario capire i vari settori presenti che sono decine e decine.

Fatturato

Si può impostare anche un minimo ed un massimo di fatturato aziendale, in modo tale da poter colpire anche solo aziende molto grandi a proprio piacere. Questo filtro può essere utile anche usarlo in combinazione ai precedenti. “voglio lavorare in una grande azienda nel settore tessile” e così via.

Una volta capito come si chiama l’azienda, si cerca su google e si trova il sito per candidarsi all’eventuale pagina lavora con noi o trovare un’email a cui inviare la candidatura spontanea. Se non avete tempo, cercate di preferire l’iscrizione pagina carriere o lavora con noi anche se il processo è più lungo. Questo aspetto è legato al fatto che l‘iscrizione al database serve per eventuali ricerche future di posizioni non ancora aperte. Se avete tempo e nei casi in cui sia possibile mandate la candidatura prima sul sito aziendale e poi in una email, così agite su due canali diversi

Inoltre questo sistema può essere usato per aggiungere su LinkedIn i recruiter di quella azienda o lavoratori “potenzialmente colleghi” in cui si desidera lavorare per rafforzare la propria rete. Il processo non è velocissimo, ma permette gratuitamente di rendere la propria ricerca di lavoro più mirata e meno improvvisata.

La ricerca di lavoro è sempre un momento complesso della vita delle persone, ma abbiamo la tecnologia che ci può permettere di essere agevolati. Dipende dall’uso che ne facciamo e quanta costanza e volontà di mettiamo nelle cose. Questa piccola guida può essere uno spunto prezioso per molti.

#BeYourHero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *