Eccellenze italiane nel Mondo: napoletano, 45 anni, Pasquale Aiello, tra le 10 menti più brillanti del globo

0 1 settimana ago
Pasquale Aiello - Presidente ENTD - Direttore UnipidPasquale Aiello - Presidente ENTD - Direttore Unipid

Con una vasta esperienza internazionale lavorando con alcune delle società tecnologiche leader al mondo, Pasquale Aiello, classe 76, dopo il millenium bug, diventa uno dei massimi esperti internazionali in Ingegneria sociale e metodologie di integrazione tra sistemi di calcolo automatico, persone e modelli organizzativi, al servizio di agenzie governative non governative.

Pasquale Aiello – D&I 2021

Dopo aver guidato al successo importanti realtà imprenditoriali nel mondo dell’e-commerce nella veste di Top Manager, nel 2017 deposita presso la SIAE due programmi di gestione ed analisi dei dati, intelligenza artificiale e machine learning, uno ceduto ad una multinazionale olandese e l’altro ad una società del gruppo Amazon di cui è Influencer ufficiale, anche se Pasquale Aiello non ama la definizione di Influencer alla quale preferisce Ethical Trendsetter.

Da sempre ricercatore etico dei cambiamenti socio-culturali e geo-politici durante la IV Rivoluzione Industriale attraverso modelli matematici e neuroscienze.

Nel 2018 crea una corrente di pensiero e azione guidata dall’etica e dall’alta specializzazione, l’Ethical Trendsetting.

Credendo fermamente nel potere della polarizzazione etica, nel 2020 fonda il primo ente non governativo specializzato in ricerca e sviluppo con un focus su sistemi di governance digitali e innovativi basati sui principi aggregatori delle comunità, l‘Ente Nazionale per la Trasformazione Digitale – ENTD, di cui ricopre il ruolo di Presidente

Pasquale Aiello, considerato uno dei più autorevoli Digital Humanist è un rispettato attivista nel transumanesimo, specializzato in  intelligenza emotiva ed  intelligenze multiple.

Il suo attivismo non si ferma a pubblicazioni e libri, ma lo vede attivo in campo politico come rappresentante di interessi presso la Camera dei Deputati del governo italiano.

Pasquale Aiello è Commissario Scientifico del Ministero dell’Università e della Ricerca  e supporta la  Commissione Europea con pubblicazioni, ricerche, studi e progetti tramite metodi non convenzionali ed innovativi a livello metodologico e di visione.

È considerato il padre della Digital Intelligence Matrix, un modello che parte dalla capacità/propensione/volontà di apprendere in relazione alla tipizzazione di soggetti con comportamenti collaborativi e/o competitivi.

Secondo Pasquale Aiello l’Intelligenza Digitale è “la capacità cognitiva di un individuo di affrontare, ragionare, pianificare e risolvere con successo problemi di qualsiasi natura attraverso l’utilizzo di tecniche, metodi e metodologie appartenenti al mondo, anche, delle tecnologie digitali.

Lo specialista in scienze comportamentali ed intelligenza artificiale napoletano spiega ai propri studenti e in azienda:

Pensate all’intelligenza digitale come a un modo di ragionare, non solo come alla conoscenza di una tecnologia. Non dovete diventare esperti di tutte le tecnologie per possedere l’intelligenza digitale. Non c’è bisogno di imparare a scrivere software o progettare un sistema IoT. Ma dovete riconoscere le opportunità che l’adozione del digitale fornisce. Dovete captare i tanti modi in cui la tecnologia digitale può aiutarvi a lavorare in modo più efficiente e ad avvicinarvi al vostro contesto ed alle persone con cui interagite a Scuola, a Lavoro, nella Società, OnLine ed in qualsiasi altro contesto.

Per Pasquale Aiello l’intelligenza digitale non rientra necessariamente in un sottoinsieme delle intelligenze multiple di Gardner, il quale aveva ipotizzato l’esistenza di un’intelligenza tecnologica. Pasquale Aiello non perde occasione di ricordare che tecnologia e digitale non sono assolutamente sinonimi.

Anche sul concetto di Intelligenza Emotiva, Aiello muove delle obiezioni al pensiero di Goleman. In particolar modo ritiene che la definizione creata da Goleman di intelligenza emotiva include aspetti della personalità e del comportamento che non sono correlati all’intelligenza emotiva come è scientificamente definita. Scambia anche termini come alfabetizzazione emotiva, salute emotiva, abilità emotiva e competenza emotiva. Non definisce mai nessuno di questi altri termini, ma li identifica tutti con l’intelligenza emotiva, cosa che non può essere secondo Pasquale Aiello.

Autore del libro Ethical Unlockdown è sicuramente uno dei principali protagonisti del XXI Secolo nella riorganizzazione di sistemi di governance post IV rivoluzione industriale e pandemia da Covid-19 tramite l’utilizzo di tecnologie digitali.

Il riconoscimento arrivato dalla statunitense Thinkers360 potrebbe segnare una nuova rottura tra l’Italia e Pasquale Aiello, che vede nelle scelte effettuate dal legislatore un ritorno al passato e non uno slancio per il futuro.

ItsInItaly

Probabilmente ItsInItaly sarà l’ultimo progetto, con la finalità di redistribuire la popolazione e la ricchezza, che seguirà dall’Italia per l’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *